welcome: please sign in

Cerca

Collegamenti utili

Homepage


News

Direttore

greco.gif Gianluigi Greco è Professore Ordinario di Informatica presso l'Università della Calabria, over ricopre il ruolo di Direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica per il triennio 2018-2021. E' membro del Senato Accademico e del Comitato Tecnico-Scientifico del Centro Linguistico di Ateneo. E' inoltre Direttore dell'Unità di Ricerca del Consorzio Interuniversitario Nazionale per l'Informatica presso l'Università della Calabria.

Le sue attuali attività di ricerca sono rivolte allo studio di modelli di diffusione delle opinioni su reti sociali, all'analisi di modelli formali per agenti cooperativi basati su teoria dei giochi, all'individuazione di isole di trattabilità per problemi di soddisfacibilità di vincoli e allo sviluppo di tecniche di reasoning e machine/deep learning, in particolare nel campo della gestione dei processi. I risultati delle sue attività di ricerca sono stati pubblicati su oltre 150 tra riviste e conferenze internazionali di riconosciuto prestigio nella comunità, tra cui Journal of the ACM, SIAM Journal on Computing, ACM Transactions on Computation Theory, ACM Transactions on Database Systems, ACM Transactions on Computational Logics, ACM Transactions on Knowledge Discovery from Data, Journal of Computer and System Sciences, Artificial Intelligence, Journal of Artificial Intelligence Research e IEEE Transactions on Knowledge and Data Engineering. E' stato membro del comitato di programma di oltre 80 conferenze e workshop internazionali ed è attualmente membro dell'editorial board della rivista Intelligenza Artificiale.

Direttore

greco.gif Gianluigi Greco è Professore Ordinario di Informatica presso l'Università della Calabria, over ricopre il ruolo di Direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica per il triennio 2018-2021. E' membro del Senato Accademico e del Comitato Tecnico-Scientifico del Centro Linguistico di Ateneo. E' inoltre Direttore dell'Unità di Ricerca del Consorzio Interuniversitario Nazionale per l'Informatica presso l'Università della Calabria.

Le sue attuali attività di ricerca sono rivolte allo studio di modelli di diffusione delle opinioni su reti sociali, all'analisi di modelli formali per agenti cooperativi basati su teoria dei giochi, all'individuazione di isole di trattabilità per problemi di soddisfacibilità di vincoli e allo sviluppo di tecniche di reasoning e machine/deep learning, in particolare nel campo della gestione dei processi. I risultati delle sue attività di ricerca sono stati pubblicati su oltre 150 tra riviste e conferenze internazionali di riconosciuto prestigio nella comunità, tra cui Journal of the ACM, SIAM Journal on Computing, ACM Transactions on Computation Theory, ACM Transactions on Database Systems, ACM Transactions on Computational Logics, ACM Transactions on Knowledge Discovery from Data, Journal of Computer and System Sciences, Artificial Intelligence, Journal of Artificial Intelligence Research e IEEE Transactions on Knowledge and Data Engineering. E' stato membro del comitato di programma di oltre 80 conferenze e workshop internazionali ed è attualmente membro dell'editorial board della rivista Intelligenza Artificiale.

Le sue attività di ricerca hanno ricevuto vari prestigiosi riconoscimenti. In particolare, nel 2018 un suo lavoro sulle dinamiche di propagazione nelle reti sociali ha ricevuto l'IJCAI Distinduished Paper Award; nel 2014 è risultato vincitore di una Kurt Gödel Research Prize Fellowship per i suoi contributi nell'ambito degli aspetti logici dell'intelligenza artificiale. Nel 2009, è stato insignito del Marco Somalvico Award, assegnato dall'Associazione Italiana per l'Intelligenza Artificiale al giovane ricercatore che nella sua carriera ha più contribuito in Italia all'avanzamento delle conoscenze nel settore dell'Intelligenza Artificiale. Nel 2008, un suo lavoro sugli aspetti computazionali degli equilibri di Nash è stato insignito del IJCAI-JAIR Best Paper Award, assegnato annualmente al miglior contributo apparso nei precedenti cinque anni sulla rivista Journal of Artificial Intelligence Research. Inoltre, per cinque mesi consecutivi (da Luglio a Novembre 2011), un suo lavoro circa lo studio della complessità di solution concepts in giochi cooperativi è risultato tra i Most Read Articles della rivista Artificial Intelligence.

E' attualmente responsabile scientifico del Progetto "Explora Process" finanziato dalla Regione Calabria (POR 2014-2020), e ha ricoperto in precedenza incarichi di responsabilità scientifica in numerosi altri progetti di ricerca finanziati dal MIUR o dalla Regione Calabria. E' socio (fondatore) di "Artémat Srl" e di "IDUM Srl", spin-off mirati al trasferimento tecnologico delle competenze su simulazioni di modelli economici e su tecniche di intelligenza artificiale per piattaforme di e-tourism.

[x] close

Il Dipartimento in breve

Il Dipartimento di Matematica e Informatica ha un organico composto da 50 Professori e Ricercatori di ruolo, dispone di 15 unità di personale tecnico-amministrativo, e ospita numerosi dottorandi e assegnisti di ricerca che vi afferiscono.
Il Dipartimento svolge il ruolo centrale di depositario del sapere Matematico-Informatico dell’Università della Calabria, dispiegando le proprie attività didattiche, di ricerca e di trasferimento tecnologico nell’ambito dell’Area Scientifico-Disciplinare 01 delle Scienze Matematiche e Informatiche cui afferiscono tutti i suoi componenti.

Didattica

Il Dipartimento offre il corso di Studio in Matematica ed il corso di Studio in Informatica, attivando per entrambi sia la Laurea Triennale che la Laurea Magistrale, ed eroga servizi didattici di Matematica e Informatica trasversalmente a tutta l’Università della Calabria. In particolare,

Il terzo livello della formazione è garantito dal Dottorato di Ricerca in Matematica e Informatica, che presenta, tra l'altro, un tasso di occupazione del 90% entro 3 mesi dal conseguimento del titolo. I Dottori si caratterizzano come ricercatori in ambito universitario o in Enti di ricerca pubblici e privati, o come esperti di alto profilo professionale di tipo industriale in aziende private impegnate nel settore dei sistemi informativi, del knowledge management, e dell’intelligenza artificiale.
Il Dipartimento è inoltre fortemente impegnato nella formazione degli insegnanti, offre i corsi di Tirocinio Formativo Attivo (TFA) di Matematica e Fisica, Matematica, Matematica applicata, Matematica e Scienze, Tecnologia, e Informatica. Il Dipartimento è, inoltre, impegnato in progetti mirati a mettere a sistema le pratiche migliori e di sperimentare nuove azioni che rafforzino i rapporti tra Scuola e Università, quali il Piano Nazionale per le Lauree Scientifiche.

Ricerca

Le attività di ricerca del Dipartimento si dispiegano nell'area delle Scienze Matematiche e Informatiche, con corpose attività scientifiche sia nel macro-settore della Matematica che in quello dell'Informatica.
La qualità dei risultati conseguiti dai ricercatori del Dipartimento è testimoniata da numerose pubblicazioni nelle più prestigiose sedi editoriali internazionali e da numerosi riconoscimenti nazionali ed internazionali.
Docenti del macro-settore di matematica sono editor di importanti riviste internazionali, e collaborano con prestigiose università straniere. Inoltre, un docente del gruppo di analisi funzionale ed applicazioni è stato incluso nel rapporto "The world's most influential scientific minds 2014", curato dall'Istituto di ricerca Thomson Reuters, tra i migliori matematici al mondo in base al numero di articoli pubblicati e a parametri citazionali.
Il macro-settore di Informatica è un punto di riferimento internazionale nel campo dell’intelligenza artificiale e delle sue correlazioni con la teoria delle basi di dati e conoscenza. Le ricerche in quest'ambito sono state premiate negli ultimi anni con il PODS Test-of-Time-Award (2009), l’AIJ prominent paper award, e il Marco Somalvico award. Nel 2010 l'Informatica dell'Unical è stata collocata nella classifica delle migliori Università del Mondo stilata dall'Università di Shangai (ARWU - Academic Ranking of World Universities).
Il Dipartimento ha ottenuto dei positivi risultati nelle valutazioni nazionali della ricerca scientifica (VTR 2001-2003 e VQR 2004-2010). In particolare, il settore informatica (INF/01) del Dipartimento si è classificato al primo posto assoluto in Italia rispetto la qualità dei prodotti conferiti al programma di valutazione VQR 2004-2010 (tabella 5.3 rapporto ANVUR Area 01).

Trasferimento Tecnologico

Il Dipartimento svolge un’importante funzione di servizio al territorio, attraverso lo sviluppo di progetti di trasferimento tecnologico alle imprese, la creazione di spin-off, e la formazione avanzata per le imprese.
I membri del Dipartimento hanno una lunga e qualificata esperienza nel settore dell’innovazione e del trasferimento tecnologico. Hanno sviluppato numerosi progetti di ricerca nazionali ed internazionali nel settore ICT, spesso nel ruolo di responsabili di progetto, come nel caso del progetto europeo INFOMIX (V programma quadro), inquadrato come “success story” dalla Commissione Europea.
Membri del Dipartimento sono soci fondatori di quattro spin-off accademici: Artemat, DLVSYSTEM, Exeura, e IDUM.

Laboratori

Le attività didattiche dei corsi di Laurea sono supportate da moderni e funzionali laboratori. Essi sono utilizzabili dagli studenti anche al di fuori dell’orario delle lezioni/esercitazioni, per approfondimenti individuali o di gruppo durante l’erogazione del servizio di peer Tutoring. In particolare, sono attivi tre laboratori di Informatica, complessivamente con oltre 130 postazioni attrezzate con personal computer, utilizzati anche a supporto della didattica interdipartimentale. E’ inoltre presente un laboratorio dedicato alle attività dei tesisti. Per quanto concerne le strutture dedicate alle attività di ricerca o con finalità mista, il Dipartimento, nell’ambito del progetto SILA finanziato sul programma Pon Ricerca 2007-2013, ha recentemente attivato il Laboratorio “LAIA”, in cui vengono condotte ricerche su applicazioni di Intelligenza Artificiale. Infine, sin dal 1980 è attivo il Laboratorio di Analisi Numerica (LAN) che, in particolare, supporta l’attività didattica di Matematica Computazionale.

Segreterie